Eroe del mio Cuor

Non sono particolarmente esperta di dirette Instagram, ma in questo periodo di quarantena ammetto che sono un metodo semplice e appagante non solo per avere un contatto sociale, ma anche per intraprendere una conversazione stimolante.
Ecco perché mi sono ripromessa di farne un paio alla settimana, incurante del possibile numero di partecipanti, per la serie Ansia da performance, non ti temo.

Lo scorso weekend ho, manco a dirlo, parlato di letteratura, partendo da una domanda ben precisa:

Ci sono personaggi letterari che hanno avuto talmente tanto successo, che tutti noi ne conserviamo un’immagine personale, anche se non abbiamo mai letto la storia d’origine?

Io ho sempre pensato di sì, anche perché è così che le storie, dagli aedi in poi, hanno sempre funzionato. Una volta raccontata, la vicenda, i suoi personaggi, non appartengono più al narratore, perché il pubblico li fa suoi e li elabora a seconda del proprio immaginario.

Ecco, alcuni personaggi hanno sicuramente avuto più “fortuna” di altri in questo senso, perché di rielaborazione in rielaborazione hanno finito per far parte dell’immaginario occidentale. Ne ho selezionati alcuni.

I personaggi delle Favole

Ce le raccontano da bambini, le vediamo in televisione e al cinema… è normale che i protagonisti delle fiabe rimangano nel nostro cuore e nel nostro immaginario, no?

La cosa curiosa è che praticamente nessun personaggi tra quelli che pensiamo di conoscere a menadito è completamente fedele alle storie originali raccolte nell’Ottocento dai grandi favolieri europei, Perrault e i fratelli Grimm tra tutti. La Cenerentola originale finisce la sua storia regina, ma con due sorellastre cieche per condanna e con i piedi mozzati per farsi calzare la scarpetta, La Bella Addormentata non viene trattata bene come pensiamo, la Sirenetta non ha un happy ending… Insomma, una valle di lacrime!

L’immagine che abbiamo di tutte queste principesse e questi principi azzurri ci viene soprattutto dal caro vecchio Disney, che d’altronde ha formato l’animo e il cervello di tutti noi e che con ogni probabilità continuerà a farlo.

Il teatro

Ah, il teatro! Che grande passione! Non c’è nulla come quest’arte che sia stata capace di influenzare gli animi e i cuori dei nostri progenitori, e non solo.
Se pensiamo all’amore e agli innamorati, non ci vengono forse in mente Romeo e Giulietta – nella tragedia di Shakespeare, due adolescenti che non sanno tenere gli ormoni e freno e che di sicuro non sono particolarmente dotati di neuroni -? Se vediamo un teschio, non pensiamo automaticamente all’Essere o Non Essere di Amleto, anche se in origine il principe – pazzerello, sì, ma non sacrilego – non ha mai pensato di tenere tra le mani parte dei resti dissepolti del vecchio giullare del padre?

Cappa e Spada

L’avventura per eccellenza, a perdifiato in sella a un cavallo veloce, sul filo della lama durante un duello all’ultimo sangue, per mare e in terre inesplorate…

Chi non ama l’avventura e i personaggi d’avventura? Chi non li conosce?
In questa tipologia ci sono dei nomi celeberrimi, come il buon vecchio Zorro, che nasce da un romanzo di J. McCulley nel 1919 e da allora è stato rivisto, rivalutato e ridipinto decine e decine di volte tra film, serie tv e cartoni animati. L’eroe mascherato è seguito a stretto giro da D’Artagnan e i Tre Moschettieri, usciti dalla pensa di A. Dumas per fare sognare tutti noi. E che dire di Re Artù, della cui immagine abbiamo probabilmente poco di quella che era nelle ballate bretoni, ma riscontra sempre un grande successo, o di Robin Hood?

E questi sono soltanto alcuni dei personaggi che sono venuti fuori nella diretta della settimana scorsa e di cui sicuramente tornerò a parlare più approfonditamente. Intanto, ditemi voi: quale personaggio delle storie v’è rimasto più nell’animo, e perché?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...