Tag

Di turno all’attività rambica, seguo una nuova iscritta, una gentile signorina sui venticinque anni che fa palestra per la primissima volta e che si guarda attorno con aria affascinata, come se non avesse mai visto una cyclette prima d’ora (scoprirò poi che non era la cyclette a catturare il suo interesse, ma il prestante giovine che vi stava pedalando sopra, ma questa è un’altra storia).

Come da copione, prima di impostare un allenamento procedo con una breve anamnesi da cui risulta che la sciuretta (termine milanese che sta a indicare la signorina a modino) sta benone, praticamente è sana come un pesce. Domando quindi se vuole ottenere qualcosa in particolare dal suo allenamento in palestra, che so, rimettersi in forma, dimagrire, aumentare la forza fisica. 
Non lo so di preciso, solo non voglio diventare troppo grossa, ecco.

Capisco (ahimè, capisco) che la ragazza intende dire che non vuole sviluppare i muscolacci di un body builder veterano e cerco di rassicurarla dicendole che non credo sia possibile ottenere quei risultati, soprattutto non facendo palestra due ore a settimana e utilizzando pesetti da un chilo.

Eh, speriamo! Il fatto è che non voglio diventare come quel tipo… Quello biondo tutto muscoli. Dai, hai capito.

Ovviamente non ho capito. Mi si chiede di selezionare il corretto tipo tutto muscoli provvisto di una capigliatura bionda nell’universo mondo, anche una Strega può avere delle difficoltà in merito.

Ma dai, quello che fa così, come si chiama… Killerator.

Terminator, presumibilmente. Ha paura di diventare Schwarzenegger andando in palestra.

Per com’è strutturato il corpo femminile non è possibile mettere su tutta quella massa muscolare, soprattutto considerato che non prendi integr-

Come, scusa? Mi stai dicendo che non posso mettere su muscoli come un uomo?

Ehm… Non nella stessa misura.

Ma questa è una discriminazione bella e buona! Da te non me l’aspettavo.
Schwarzie, aiutami tu.