Ancora Cinema – Argo

Complice un biglietto gratuito al cinema e una serata decisamente mite, ieri sera sono andata a vedere “Argo”, prima opera di Ben Affleck (quanto meno per ciò che mi è noto) da dietro la cinepresa.

Agli Americani era piaciuto, questo, complice l’Onnipotente Twitter, lo sapevo già. E il fatto che si trattasse di un film tratto da una storia vera mi aveva incuriosita.
Così, ieri sera verso le 19 mi trovavo in metropolitana, intenta a informare il Twitterverso che stavo per vedere il famoso “Argo”, piena di buone aspettative… che non sono state per niente deluse.

La trama del film è facilmente riassumibile.
Durante l’assalto all’Ambasciata USA in Iran da parte dei rivoluzionari Khomeinisti del 1979 (…un ripassino di storia non farebbe male a chi non sa di cosa sto parlando: così, giusto per entrare nell’atmosfera del film), sei dipendenti americani riescono a scappare e si rifugiano in casa dell’ambasciatore canadese.
Per portarli fuori dal paese, ad un agente della CIA viene in mente di farli passare per una troupe cinematografica canadese, in cerca di location adatte per girare un film di fantascienza chiamato, appunto, Argo. Riuscirà il nostro eroe, che è <<sotto gli occhi di tutti anche se nessuno lo sa>>, a portare a termine la sua missione? Andate al cinema e lo scoprirete.
In alternativa, potete cercare su google. ^^

Ho apprezzato la scelta del cast, con membri non eccessivamente famosi (a parte Affleck e John Goodman, naturalmente), ma il più somiglianti possibile ai protagonisti della vicenda reale, e quella delle inquadrature un po’ vecchio stile.
Il ritmo procede spedito e riesce molto bene ad inculcare quel certo senso di ansia e inquietudine che rende a vicenda interessante. I dialoghi sono ben costruiti, sembrano abbastanza realistici, e funzionano anche in italiano; risultano piacevoli anche le battute ironiche inserire qui e là per stemperare la tensione.
Interessante la scelta di soffermarsi per una parte consistente della pellicola sulla preparazione della così detta “opzione hollywood”: ne sono rimasta personalmente affascinata, così come ho sofferto finchè non hanno cominciato a servire alcolici sul quel benedetto aereo (capirete se guarderete il film).

Non avrei mai pensato di dirlo, ma Ben Affleck è autore di una performance di tutto rispetto, sia come attore che come regista. Notevole anche l’apporto di Goodman e del resto del cast che, come ho già accennato, è veramente ben costruito. Ma dirò addirittura di più, ho trovato più piacevole la visione di questo film rispetto a quella di James Bond; si tratta di qualcosa di nuovo, con meno azione ma non meno tensione, privo degli elementi iper tecnologici che siamo abituati a vedere sullo schermo.
“Argo” è stato, insomma, una ventata di aria fresca. Lo consiglio anche a voi.
…E, già che ci sono, vi lascio il link di un articolo scritto da Joshua Bearman, giornalista americano autore dell’articolo che ha ispirato il film:nel caso aveste voglia di approfondire la vicenda. ^^

http://www.wired.com/magazine/2007/04/feat_cia/

18 pensieri riguardo “Ancora Cinema – Argo

  1. Piccolo appunto: è il suo terzo film da regista 😉
    Il primo è Gone Baby Gone, tratto dall’omonimo romanzo di Dennis Lehane, con protagonista il fratello Casey e Morgan Freeman: film molto bello se visto “da sé”, meno se paragonato al libro.
    Il secondo, the town, non l’ho invece mai visto 😉

      1. si per la prima(ne hai /abbiamo parlato alla stregetta) e si per la seconda(sei rinco…ma non è colpa dell’età…lo eri anche quando eri giovane)…..nella mia classifica lehane è tra i primi 5..:-)

  2. Al cinema sono secoli che non ci vado ma di libri ne leggo molti. Se lehane è quello de L’isola della paura, credo che i suoi thriller non mi piacciono molto. Ho la netta impressione che lui scriva più per il cinema che la letteratura, visto i commenti positivi dei film e quelli negativi dei libri.
    Un caro saluto

    1. Lo stile di Lehane cambia molto. L’isola della paura è atipico anche per lui e può non piacere. Ma Lehane è anche quello di Mystic River, oltre che della serie con protagonisti Pat Kenzie e Angie Gennaro. Quanto ai commenti negativi dei libri non so dove tu li abbia visti, dato che il solo Mystic River, ad esempio, ha una valutazione media di 4,5 stelle su Anobii e Goodreads e di 4 stelle su Amazon. Poi, magari, intendevi che non piacciono a te, il che è più che legittimo.

      1. Mystic river non l’ho letto e quindi non posso giudicarlo ma gli altri sì.
        Però i suoi libri li abbiamo letti in un gruppo di lettura su Anobii e tutti erano concordi che il film era di gran lunga superiore al libro.
        Per quanto riguarda le stellette ho sempre qualche remora a prenderle per buone. Perché? Ad esempio. Prendiamo La morte non dimentica. 1363 utenti l’hanno in libreria, molto meno della metà l’ha valutato e solo 119 ha espresso un commento. Ora credo che più che le stelline conti l’opinione di chi ha letto, che in gran parte sono positive.
        Ho espresso un’opinione raccolta da chi ha letto e visto affermando che i film sono giudicati meglio del libro. Si dovrebbe dedurre che la trasposizione cinematografica dovrebbe essere super.. .

  3. @newhitebear: “i film” tratti dai libri di Lehane sono ben pochi (tre in tutto): Mystic River, L’isola della paura e Gone Baby Gone.
    Il primo è un capolavoro e i due vivono paralleli (non saprei scegliere, onestamente).
    Il secondo è un bel film, ma ho indubbiamente preferito il libro.
    Il terzo è un bel film se non confrontato col libro, verso il quale perde senza alcun dubbio.
    (e ovviamente parlo anch’io per pareri raccolti).

    Detto questo non aggiungo altro, che siamo OT e in casa d’altri.

    1. …Ma andate pure avanti, nessun disturbo! XD

      Anzi, grazie a giuseppe ho scoperto di aver rimosso una preziosa conversazione su Lehane… Chiaramente mi devo rimettere in carreggiata! ^^

Rispondi a newwhitebear Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...